Cosa vedere ad Agrigento

Agrigento è un comune situato in Sicilia che conta circa 60.000 abitanti.

Può vantare un grande valore storico ed anche di ospitare un patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, la Valle dei Templi, ormai considerata appunto un patrimonio dal 1997.

Numerose sono comunque le attrazioni turistiche di ogni tipo, capaci di far innamorare turisti di ogni tipo e con ogni esigenza.

Non si può tra le prime cose dimenticare di visitare la casa di Luigi Pirandello, dove è nato.

Sarà un’attrazione turistica culturale che ci consentirà di conoscere molto bene la storia di Pirandello: è uno dei primi itinerari che bisogna tenere in considerazione quando si vuole visitare una città ricca di storia come Agrigento…

Ovviamente è impossibile non tenere in considerazione la succitata Valle dei Templi, proprio perché è una ‘tappa obbligata’, una delle prime di Agrigento. Si può usufruire della visita guidata della durata di due ore, considerata una vera e propria escursione.

E’ un’opzione suggerita per coloro che non rinunciano al fitness e all’attività fisica anche in vacanza; magari con l’ausilio di un orologio contapassi da polso, potremo esplorare un luogo riconosciuto come patrimonio dell’umanità senza rinunciare alla nostra giusta dose di movimento giornaliera.

Un altro luogo in cui ci servirà utilizzarlo è la Riserva Naturale di Punta Bianca, dove potremo osservare una bellissima spiaggia dorata con un mare dal colore azzurro profondo tipico delle località di Agrigento e dintorni, ma dove potremo anche fare un’escursione nel circuito apposito divertendoci ed immergendoci nella natura.

Il panorama sul mare è sempre molto apprezzato da tutti i turisti che trovano la vista che si raggiunge solo mediante l’escursione davvero mozzafiato: è assolutamente necessario andare a conoscere anche il lato naturale di Agrigento, quello legato alle bellezze della natura, perché quando si va a visitare questa città non bisogna limitarsi solo all’immenso lato storico, che comunque non dev’essere assolutamente mai trascurato.

Il Duomo di Agrigento è un’altra attrazione turistica che può essere raggiunta soltanto affrontando le piccole e suggestive stradine che si snodano lungo una piccola collina.

La scalinata per raggiungere il campanile e l’interno, molto ben decorato, del Duomo sono in grado di affascinare davvero anche i turisti più esigenti.

Le guide turistiche potranno migliorare di molto la nostra esperienza nel visitare questa struttura, parlandoci anche dei motivi per i quali è stata costruita e della sua bellissima storia passata.

Il Santuario di San Calogero è un’altra importante attrazione della quale non bisogna dimenticarsi: sia che volessimo farlo per una questione religiosa sia per una questione unicamente turistica, il Santuario di San Calogero è un qualcosa di spettacolare anche dal punto di vista festivo, perché nel mese di luglio si riempirà di un calore e di una bellezza davvero mai viste prima.

Se andiamo in vacanza durante il mese di luglio non possiamo evitare di visitare il Santuario.

Da sempre appassionato di tecnologia non ho mai smesso di credere nell’open-source e nella condivisione della conoscenza. Laureato in ingegneria civile per un errore di gioventù ed utilizzatore di Linux dal 1998 (la prima distrubuzione era una Slackware… e la prima non si scorda mai 🙂 )

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.